martedì 9 marzo 2021

Cettina Calió: Tre poesie da "Sulla cruda pelle"





Canto piano


La distanza
è un inciampo delle mani
soltanto
un evento minimo
cucito addosso

se sottraggo il vuoto
resta il fuoco



***



Foro dolente


Mi trascino la sentenza
del giorno prima
dentro
questo scampanio festoso
duro da masticare

seguo il passo spento
delle luminarie
e volevo dire il cielo
invece è
arida terra



***



Blues


Due
vorrei essere due
perché la voce del sax
mi costringe a chiudere
gli occhi
e vedo il vuoto
dove
tu manchi

due
vorrei essere due
tra il qui e il lì
ci sono io
che vesto sempre
uguale